Partire dai dati per conoscere la generale convergenza delle imprese verso il contratto a termine

Attraverso diversi strumenti è stato possibile effettuare il monitoraggio dei fabbisogni occupazionali delle imprese italiane da gennaio 2013 nonché il rilevamento della tipologia contrattuale maggiormente utilizzata nell’instaurazione dei rapporti di lavoro, soprattutto a partire dall’entrata in vigore della legge n. 92/2012.

Tra questi strumenti vanno certamente rammentati il rapporto delle Comunicazioni Obbligatorie, il rapporto ISTAT, il rapporto EXCELSIOR, il rapporto ISFOL, il rapporto CNEL, il rapporto EURISPES. . . .

Continua a leggere >>
tag: