Imprenditori precari

Ho seguito, in queste settimane, lo svolgimento di alcuni dibattiti sul tema della precarietà nel mondo del lavoro. Studiosi, parlamentari, membri delle istituzioni e sindacati mostrano di considerare, correttamente, come nodo prioritario da risolvere nell'attuale congiuntura, il problema della precarietà e propongono soluzioni centrate, soprattutto, sulla riforma delle disposizioni vigenti in materia contrattuale.

Non entro nel merito, anche se partecipo attivamente ad un forum e vedo come favorevole una proposta formulata e già in discussione nelle aule parlamentari. . . .

Continua a leggere >>
tag:

Il primo rapporto sull'attuazione della legge anticorruzione

Pubblicato in questi giorni dalla A.N.AC. (già CIVIT) il primo rapporto sullo stato di attuazione della Legge 190 del 2012, documento consultabile liberamente e scaricabile dal sito dell'Autorità: www.civit.it.

Novantadue pagine che ci consentono di verificare come le Amministrazioni interessate - centrali e periferiche - abbiano risposto e in quali termini alle novità legislative in tema di prevenzione e di contrasto della corruzione. . . .

Continua a leggere >>

Il piccolo artigiano e la RSI inconsapevole

Siamo prossimi alla festività del Santo Natale, alla celebrazione della memoria di un evento che ha cambiato la storia del mondo. Un Bambino che nasce, in un paese sperduto del MedioOriente, nel silenzio più intimo, silenzio che è Parola, Verbo (in ebraico, con maggiore valenza semantica, "dabar").

Desidero raccontarVi un episodio che vede protagonista un piccolo artigiano con una bottega nel pieno centro storico della mia città. Si chiama Riccardo, ha un cuore d'oro, è stimato e ha una grande passione per la sua nobile attività di restauratore.

Passeggiando, una di queste mattine, mi sono attardato nel vicolo dove si è, da poco tempo, trasferito e mi sono accorto che quella stradina era cambiata, aveva perduto la sua anonimità: è diventata un stradina accogliente, viva, che trasmette emozioni. . . .

Continua a leggere >>
tag:

Il senso dello Stato

Ho appena avuto modo di leggere l'ultimo rapporto di Transparency International sulla percezione della corruzione, rapporto che potete trovare seguendo questo link http://cpi.transparency.org/cpi2013/.

DI sicuro impatto, la rappresentazione grafica che mostra i Paesi e, mediante l'utilizzo delle sfumature di colore, segnala quali siano quelli che, alla luce del report, risultano più virtuosi. L'Italia, come noterete, si colloca al 69esimo posto su 177 Paesi esaminati; non siamo messi bene, guardando all'Europa, per così dire, core (termine ormai in voga nella finanza e non solo). Non ne faccio commento, sarebbe inutile; troverete i "primi della classe" e gli ultimi nel mondo. Capirete i metodi utilizzati per la formazione dell'indice, spiegati dall'Organizzazione e, soprattutto, comprenderete come l'Italia, . . .

Continua a leggere >>
tag:

La corruzione e le imprese. Spunti di riflessione.

Ci eravamo lasciati con la promessa di svolgere alcune considerazioni sul fenomeno della corruzione. L'indicazione del link voleva essere uno stimolo per una prima comprensione del fenomeno e, auspico, sia servito allo scopo.

Parlare di corruzione senza cadere in stereotipi non è semplice; ci aiuterà, per scansare il rischio, l'adozione di un approccio tecnico.

Anzitutto poniamo alcune premesse di metodo.

Mi rivolgo, come di consueto, alle imprese e quindi la prospettiva muove dalle stesse: . . .

Continua a leggere >>